Lightning Network a Milano


Milano 9 10 maggio 2016, Blockchainlab e AssoB.it hanno ospitato i membri di The Lightning.Network nella sede di Copernico. “neanche a San Francisco abbiamo trovato un ambiente così vivo e abbiamo ricevuto domande così centrate e interessanti”.

Incredibile l’apporto di conoscenze e di energia che i tre ragazzi hanno portato a molti dei membri di AssoB.it

Abbiamo avuto l’occasione di ascoltare dalla loro viva voce lo stato dello sviluppo, la situazione della società e la loro vision. Alcuni dei concetti esperessi da Joseph Poon durante i due giorni sono veramente stimolanti:

“Il debito è in fondo la monetizzazione della reputazione dell’individuo. In un economia decentralizzata il concetto stesso è posto in discussione”

“Lightning Network crea rapporti nuovi in cui fare affari con sconosciuti non è più un tema di affidamento della controparte in quanto la solvibilità dipende dall’infrastruttura”

“Se ho un channel con un nodo che ha un channel aperto con una chain diversa su cui gira un asset posso pagare in bitcoin un destinatario che riceve il pagamento sull’altra catena nell’asset della catena di destinazione”

“I payment channels debbono aspettare comunque il settlement della rete per l’apertura del canale?”

“Sì a meno che non ci sia un tipo di cosa alla ‘Lawrence’ di mezzo. In quel caso l’apertura può essere istantanea”[Lawrence Nahum creatore di Greenaddres che con la sua infrastruttura si pone come terza parte a tutela contro la doppia spesa nell’apertura del canale]

“Se la rete si sviluppasse molto ed il debito calasse [poichè è difficile concedere prestito ad un utente di cui sai poco o niente] ci dovrebbe essere qualcosa che sostituisce il suo ruolo del debito. Siccome il debito è necessario nei casi in cui esiste uno sfasamento tra il momento del pagamento dei mezzi e i ricavi, la velocità di circolazione della moneta portata all’estremo potrebbe globalmente portare ad una diminuzione del debito necessaria al sistema economico.”

Queste ed altre “chicche” sono state snocciolate in chiacchere informali e mi assumo la responsabilità di ogni fraintendimento.
La ragione per cui le riporto è per dare l’idea del modo di pensare “outside the box” di questi ragazzi che ha ispirato molti di noi.

Un consiglio per tutti:

“Se dovessi pensare uno strumento che devo usare per rimanere aggiornato questo sarebbe IRC. Non sarei Arrivato al livello che ho raggiunto senza l’aiuto e l’ispirazione raccolta su IRC nei canali, #bitcoin-dev, #bitcoin-core-dev e #bitcoin-wizards”.

Il saluto di Joseph alla comunità di Milano è un qualcosa che siamo contenti di riportare:

“YES AGREED 100%!!! It was an absolute pleasure meeting y’all.

It was an amazing group of people. I’d like to reiterate that the team that y’all have built has been a community whose level of organization and progress/development of expertise I’ve only seen in all my travels to the bitcoin/blockchain community worldwide matched by the MIT Media Lab. I was amazed by the education within the industry in Milano – it’s far superior to the level of understanding with financial institutions within the U.S.”