Consigli pratici in caso di attacco con ransomware


In questo breve post è possibile ottenere alcune informazioni essenziali qualora subiste (speriamo di no!) un attacco con ransomware

Il ransomware sta crescendo esponenzialmente e anche se le statistiche non rappresentano in modo fedele l’effettivo numero dei soggetti colpiti (si consideri, ad esempio, tutti quelli che pagano senza fare alcune denuncia), il numero di questi attacchi ha assunto proporzioni assolutamente importanti.

Come preannunciato in questo utile articolo che spiega come prevenire il rischio di ransomware, qualora dovesse accadere anche a voi, il nostro suggerimento è di non farsi prendere dal panico ed effettuare alcune operazioni tecniche suggerite in questo documento redatto da Paolo Dal Checco. Una volta effettuate tali operazioni, Assobit suggerisce di depositare una denuncia presso la Polizia Postale più vicina.

Si è molto discusso sulla scelta di pagare il riscatto in bitcoin. Pur sconsigliando di pagarlo, non si ravvedono rischi di commettere illeciti ove si decidesse di pagarlo. Per questa ragione, abbiamo predisposto due modelli di denuncia che potete utilizzare per meglio chiarire i fatti alla Polizia Postale.

Giuseppe Vaciago